MIAMO PEPTIDE FUNCTIONAL COMPLEX

Stampa
30 ml
Siero viso multifunzionale indicato per tutti i tipi di pelle. Gli ingredienti funzionali coadiuvano il miglioramento di:
› Rugosità
› Elasticità cutanea
› Sintesi di collagene

Prezzo di vendita90,00 €
Prezzo di vendita, tasse escluse73,77 €
Sconto
Ammontare IVA16,23 €
Prezzo standarizzato:
Descrizione

BENEFICI

E' un siero viso funzionale contenente sei specifici peptidi che, in concerto, aiutano ad aumentare la sintesi di collagene e interferiscono con l’attività molecolare responsabile delle contrazioni muscolari.
Questo duplice effetto, ossia l’inibizione della contrazione muscolare e l’aumento della sintesi di collagene, coadiuva la riduzione della profondità delle rughe e contribuisce a migliorare l’elasticità cutanea.
La sua attività botox-like lo rende utilissimo nel trattamento dei segni di espressione.

APPROFONDIMENTO SCIENTIFICO
I muscoli si contraggono quando ricevono l’impulso di un neurotrasmettitore chiamato acetilcolina. Questo neurotrasmettitore viene sintetizzato nei neuroni, che determina l’impulso muscolare e viene conservato all’interno di vescicole. Queste ultime, poi, attraverso un processo noto come esocitosi neuronale, si fondono con la membrana neuronale e il neurotrasmettitore viene rilasciato esternamente alla cellula neuronale dove andrà ad interagire con i recettori presenti sulle cellule muscolari contigue, dove si avrà, come conseguenza, la contrazione muscolare

Hexapeptide-8 e Acetyl eptapeptide glutamil-1
L’hexapeptide 8 è un peptide che mima la porzione N-terminale di Snap-25, destabilizzando così la formazione del complesso Snare, necessario per la fusione delle vescicole contenenti i neurotrasmettitori con la membrana pre-sinaptica.
Come conseguenza, la contrazione muscolare è attenuata e il muscolo è maggiormente rilassato

Uno step fondamentale, dunque, è la fusione tra queste vescicole contenenti il neurotrasmettitore e la membrana neuronale, che viene agevolata da alcune proteine che fanno parte di un complesso denominato SNARE, tra cui vi è la proteina Snap-25.
Il siero utilizza due peptidi per inibire questo network: Hexapeptide-8 e Acetyl eptapeptide glutamil-1, che mimano l'N-terminale delle proteine SNAP-25, impedendo così la fusione delle vescicole, il rilascio dei neurotrasmettitori, e, in summo, impediscono la contrazione muscolare

Dipeptide Diacetato Diaminobutyroyl benzilammide
Le vescicole che riescono a superare questo blocco subiscono l’azione di un altro peptide, chiamato Dipeptide Diacetato Diaminobutyroyl benzilammide.
Questo peptide è un antagonista del recettore muscolare e agisce bloccando il recettore presente sulle cellule muscolari dell’acetilcolina e conseguentemente il canale ionico del sodio rimane chiuso.
Tutto ciò ha come effetto ultimo il rilassamento muscolare. Un cofattore necessario nell’azione del siero è ilPentapeptide-18.
Questo peptide imita il naturale meccanismo delle encefaline, neurotrasmettitori che lavorano per sopprimere il dolore, riducendo l’eccitabilità neuronale: l'attività delle cellule nervose è diminuita e di conseguenza il rilascio di acetilcolina è ridotto.
Il peptide Dipeptide Diacetato Diaminobutyroyl benzilammide blocca il legame del neurotrasmettitore al recettore posto sulla membrana della cellula muscolare, inibendo così lo stimolo che induce la contrazione.
Come risultato finale, il muscolo è rilassato

L’efficacia del Diacetato Diaminobutyroyl benzilammide è stata testata in vitro, misurando la frequenza delle contrazioni delle cellule muscolari innervate in funzione del tempo di incubazione con il peptide.
Il peptide riduce la contrazione delle cellule muscolari e la sua azione è reversibile, ossia scompare quanto il trattamento è sospeso

Oligopeptide Palmitoyl e Palmitoyl Tetrapeptide-7
Infine questo siero contribuisce a rafforzare l’elasticità cutanea con gli ultimi 2 peptidi chiamati Oligopeptide Palmitoyl e Palmitoyl Tetrapeptide-7.
Questi peptidi sono in grado di coadiuvare la neosintesi delle macromolecole della matrice extracellulare via matrichine. Le matrichine sono peptidi ottenuti mediante scissione proteolitica dei costituenti della matrice extracellulare e sono in grado di regolare positivamente le attività cellulari e quindi sono in grado di stimolare la proliferazione di collagene e il conseguente ringiovanimento della pelle.
Studi in vitro sono stati allestiti su fibroblasti incubati a tre diverse concentrazioni dei due peptidi, oligopeptide palmitoyl e palmitoyl tetrapeptide-7 per valutare il profilo di attivazione genica dei geni codificanti per il collagene-1, per la fibronectina e l’acido ialuronico. I grafici dimostrano come la sintesi delle macromolecole della matrice extracellulare aumenti congiuntamente con l’aumento delle concentrazioni dei peptidi combinati.

MODO D'USO

Applicare 2-3 gocce del prodotto sulle rughe d'espressione anche più volte al giorno.