MIAMO DRY SPOT

Stampa
30 ml
Lozione astringente indicata per i rossori superficiali della pelle e per il trattamento dei brufoli. Riduce gli inestetismi dell’acne e attenua l’infiammazione riducendo il rossore.

Prezzo di vendita34,00 €
Prezzo di vendita, tasse escluse27,87 €
Sconto
Ammontare IVA6,13 €
Prezzo standarizzato:
Descrizione

BENEFICI

E' un prodotto che coniuga il potere esfoliante (rimozione delle cellule morte) dell’acido salicilico con il potere lenitivo, antinfiammatorio e antisettico dell’ossido di zinco. Due sostanze che asciugano la lesione acneica, attenuando il rossore. Questo prodotto innovativo contiene anche zolfo, le cui proprietà antinfiammatorie, astringenti e antimicrobiche sono ben note e coadiuvano gli effetti degli altri principi funzionali lasciando la pelle liscia, visibilmente sana e vellutata.

Dry spot contiene due principi funzionali:

Zolfo

Lo zolfo possiede tre attività scientificamente comprovate, utili nel trattamento di diverse alterazioni epidermiche: attività sebo-regolatoria, antimicrobica/antimicotica ed esfoliante/cheratinolitica.

L’effetto sebo-regolatorio è dovuto ad un’azione diretta sulla ghiandola sebacea. Lo zolfo, trasformato in ione sulfidrile (SH-) sulla cute è in grado di penetrarla e svolgere le sue azioni biochimiche. La formazione di ponti disolfuro attraverso la condensazione di due gruppi sulfidrilici (SH-) dello zolfo è un processo basilare nella cheratinizzazione.

L’idrogeno solforato (H2S) instaura il meccanismo inverso con conseguente rottura delle molecole di cheratina.  Tutto ciò si traduce, nella ghiandola sebacea,  in una ridotta differenziazione dei sebociti con conseguente riduzione della produzione e secrezione di sebo. In superficie questo stesso meccanismo di rottura dei ponti disolfuro si traduce in una maggiore esfoliazione, ossia capacità cheratinolitica.
Lo zolfo possiede poi una spiccata attività anti-microbica. Tale proprietà è da ascriversi al forte potere riducente dell’acido sulfidrico, che, sottraendo ossigeno ai batteri, ne impedisce la crescita e la sopravvivenza, con effetto batteriostatico.

 

Ossido di zinco

E’ stato ampiamente dimostrato il potere antibatterico dell’ossido di zinco, come mostra la figura di seguito, dove, all’aumentare della sua concentrazione, si ha una riduzione del numero delle colonie batteriche (CFU) in vitro (su una piastra di terreno di crescita batterico gelatinoso, agar). 

Inoltre, l'ossido di zinco ha proprietà astringenti, agisce come un agente essiccante della pelle e ha potere lenitivo. L'ossido di zinco aiuta anche ad affievolire il prurito della pelle e le eruzioni, poiché ha un elevato potere anti-irritativo, dovuti alla sua capacità di formare sulla cute una barriera protettiva. Ha un potere antiflogistico, proprietà antisettiche e antimicrobiche.

MODO D'USO

Con un cotton fioc, raggiungere la fase rosa del prodotto e poi applicarla sul brufolo, la sera prima di andare a dormire e lasciare in posa. La mattina risciacquare.